Tag: Seveso

Interrogazione Fototrappole contro l’abbandono di rifiuti

Il Movimento 5 Stelle di Seveso, nelle scorse settimane,  ha protocollato un’interrogazione in merito all’acquisto delle fototrappole che l’attuale amministrazione aveva approvato votando favorevolmente alla mozione presentata dal nostro Consigliere nel Consiglio Comunale del 12/11/2018.

La nostra interrogazione chiedeva quante fototrappole siano state acquistate e se sia già iniziata un’opera di monitoraggio del territorio.

Ci è stato risposto che ne è stata acquistata una tramite fondi regionali (grazie al bando che a suo tempo avevamo segnalato all’Amministrazione) e che sono in attesa della consegna da parte del fornitore.

Riteniamo insufficiente limitarsi all’acquisto di una sola fototrappola, dato che i fondi stanziati per la sicurezza da codesta Amministrazione erano ingenti e che quella acquistata è stata, di fatto, pagata da regione Lombardia. Chiederemo e ci auguriamo che se ne possano acquistare delle altre quanto prima, che possa iniziare il monitoraggio del territorio e che si attui una seria campagna di repressione verso il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti che, a Seveso, porta ingenti danni alle casse Comunali, come dimostrano le determine che nel solo 2019  hanno stanziato 15.000€ di fondi aggiuntivi a Gelsia per il recupero dei rifiuti abbandonati.

Movimento 5 Stelle Seveso.

Presentata mozione per ottenere nuovi fondi per Seveso

Il Movimento 5 Stelle di Seveso, nella seduta di Consiglio Comunale che si terrà lunedì 29 luglio alle ore 21.00 presso la Fla, Fondazione Lombardia per l’ Ambiente, presenterà una mozione che vuole impegnare l’Amministrazione a sfruttare la possibilità di farsi cofinanziare fino all’80% “progetti per la messa in sicurezza degli edifici e delle strutture pubbliche di esclusiva proprietà dell’ente e con destinazione d’uso pubblico, con priorità agli edifici e alle strutture scolastiche”.

Come nostra consuetudine siamo a presentare mozioni di buon senso e che impegnino il Comune per modeste cifre finanziarie o che comunque siano per la maggior parte finanziate da altri Enti.

Speriamo la nostra richiesta possa essere accolta e che sia presentato un progetto utile a Seveso e magari proprio a quelle scuole tanto nell’occhio del ciclone in questo periodo.

Movimento 5 Stelle Seveso.

L’eredità dei veleni

10 Luglio 1976 – 10 Luglio 2019

Sono passati 43 anni da quella calda giornata di Luglio in cui, a causa dell’incidente avvenuto all’ICMESA di Meda, il nostro territorio è stato avvelenato.

Lo scorrere del tempo ha in parte lenito quella ferita e sbiadito quel ricordo, in particolar modo nei più giovani, che magari erano solo bambini, ed in chi magari non era ancora nato e ne ha solo sentito parlare da nonni e genitori.

Per questo motivo è bene che se ne continui a parlare, affinchè il ricordo si fissi nelle nuove generazioni che non devono ricadere negli errori del passato, perchè la diossina non è passata, non è scomparsa, è solo nascosta sotto i nostri piedi. Il mostro che risponde al nome di Pedemontana è pronto a scavare e riportarla in superficie, e tutto questo per una inutile autostrada che stravolgerà il nostro territorio e riporterà alla luce fantasmi che pensavamo sepolti.

Come sempre, quando si parla di questo argomento, vogliamo ribadire con forza il nostro NO a Pedemontana, si fermi subito questa faraonica e dispendiosa, quanto inutile, opera.

Affidiamo il nostro ricordo di questo triste anniversario alle parole che il Senatore Gianmarco Corbetta ha pronunciato in Parlamento.

BOCCIATA la nostra mozione “No Slot”

Per darvi un’idea della gravità del tema di cui stiamo parlando dovete innanzitutto sapere che, a Seveso nel 2016, in media ogni singolo cittadino (neonati compresi) ha giocato alle cosiddette “macchinette” la bellezza di 376€ e, attenzione, parliamo di sole slot, perché se sommiamo i vari gratta e vinci, lotto e scommesse sportive, un dato del 2017 ci dice che la cifra lievita fino a 752€ per ogni singolo Sevesino.

Nel Consiglio Comunale di lunedì 27 maggio abbiamo proposto la discussione di una mozione che verteva appunto sul tema delle ludopatie. Lo scopo del Movimento 5 Stelle di Seveso era quello di invitare il Consiglio Comunale alla creazione di un tavolo di lavoro per la redazione di un regolamento utile a prevenire e contrastare le patologie e le problematiche legate al gioco d’azzardo patologico.
Questo regolamento avrebbe dovuto prevedere delle forme premianti (come, ad esempio, incentivi fiscali e/o un contributo una tantum e/o forme di pubblicizzazione) per gli esercizi «No Slot» e per i gestori di circoli privati e di altri luoghi deputati all’intrattenimento che scegliessero di non installare o disinstallare nel proprio esercizio le apparecchiature per il gioco d’azzardo lecito.
Inoltre si suggeriva un censimento delle apparecchiature presenti sul territorio, la limitazione oraria dell’accensione delle stesse, ed una serie di iniziative di sensibilizzazione verso il tema.

Il sabato precedente al Consiglio, l’assessore Pontiggia ha convocato il nostro consigliere Cantore: con la motivazione che l’Amministrazione è già attiva su questo fronte perchè insieme agli altri Comuni dell’ambito territoriale di Vimercate ha da poco iniziato una serie di incontri di studio propedeutici all’attuazione di un regolamento che vada in tal senso, ci è stato detto che avremmo dovuto ritirare la mozione, altrimenti sarebbe stata bocciata in Consiglio. Il verbo “dovere” non è una nostra forzatura, ma esattamente quello utilizzato dall’assessore, che, pur nei suoi modi cortesi e con un sorriso, ha mostrato tutta l’arroganza di questa Amministrazione perlomeno in questa occasione.
Di fronte a questa “proposta”, e fallito nuovamente il nostro tentativo di riportare la discussione su un piano costruttivo e propositivo, non abbiamo avuto ovviamente altra scelta che confermare la nostra volontà di portare la nostra mozione in Consiglio.

Come da copione, la mozione è stata BOCCIATA con voto unanime della maggioranza ed astensione pilatesca delle opposizioni.
Perché pilatesca? Perché, secondo quanto affermato dall’assessore nell’incontro di sabato e con nostro grande stupore, in Capigruppo anche le opposizioni si erano dichiarate contrarie alla nostra mozione. Attenderemo il verbale della Commissione per verificare la corrispondenza di tali affermazioni.

Evidentemente, ci viene da pensare, ai nostri amministratori non interessa che ogni anno, nel solo comune di Seveso, vengano buttati nelle slot la bellezza di 8,84 MILIONI di euro che salgono a 17,65 MILIONI se aggiungiamo tutte le altre lotterie. Meglio aspettare un regolamento sovracomunale che forse verrà stilato, forse verrà approvato e comunque chissà quando.

I Cittadini hanno bisogno di essere tutelati ORA da questo fenomeno in costante crescita, altri comuni più virtuosi già lo fanno, prendiamo esempio da loro e dai loro regolamenti!
Poi, se e quando arriverà quello sovracomunale, ben venga! Saremo i primi a gioirne, ma sino ad allora perchè non stilarne uno nostro che premi chi si vuole allontanare da queste diavolerie elettroniche?

Riteniamo irresponsabile la decisione della maggioranza e ci auguriamo per loro che mai si debbano pentire per una scelta che potrebbe esser la causa della rovina, se non peggio, di qualche nostro concittadino.

Movimento 5 Stelle Seveso

Approvata la nostra mozione sugli attraversamenti pedonali

Lo scorso 29 aprile, il Movimento 5 Stelle Seveso ha portato in Consiglio Comunale una Mozione per la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali di Seveso, con particolare attenzione a tutti quei luoghi in cui essi risultino particolarmente pericolosi o degradati.

Questa messa in sicurezza e le migliorie suggerite nella mozione possono, senza gravare sui cittadini, trovare finanziamento da un bando regionale a fondo perduto e da risorse assegnate a Seveso dal Ministero dello sviluppo economico, grazie ad una norma fortemente voluta dal Ministro Fraccaro del Movimento 5 Stelle.

La Mozione è stata emendata perchè, secondo l’erronea interpretazione della maggioranza, si voleva far sistemare tutti gli attraversamenti con sistemi di segnalazione. Leggendola si può ben capire che non è così, ma per uscire dalla situazione stagnante in cui ci si era venuti a trovare, abbiamo apportato modifiche atte a sottolineare ulteriormente che solo sui passaggi pedonali più a rischio si possano attuare queste migliorie, mentre tutti gli altri attraversamenti debbano comunque essere messi in sicurezza.

Questa è la seconda mozione che facciamo approvare in Consiglio dopo quella sulle fototrappole (per le quali abbiamo segnalato all’amministrazione un ulteriore bando regionale che permetterà di finanziarne l’acquisto), due mozioni a bassissimo costo, se non zero, per i cittadini di Seveso.

Una opposizione dura ma propositiva, questo avevamo promesso l’indomani delle scorse elezioni comunali, e questo stiamo cercando di portare avanti, anche grazie alle segnalazioni dei cittadini che invitiamo sempre a contattarci.

Nelle prossime settimane abbiamo in serbo altre mozioni da presentare, restate collegati!

Movimento 5 Stelle Seveso

Protocollata mozione per la sicurezza dei pedoni

Il Movimento 5 Stelle di Seveso ha presentato una mozione, che sarà discussa nel prossimo Consiglio Comunale, sul tema della messa in sicurezza di tutti gli attraversamenti pedonali sul territorio Sevesino.

Con questa mozione si vuole invitare l’Amministrazione ad usufruire di un bando Regionale e di un decreto Nazionale, sfruttandone le risorse per andare a sistemare tutti gli attraversamenti pedonali che sul nostro territorio necessitano di manutenzione, aumentando così la sicurezza dei pedoni. Tutto ciò a costo decisamente contenuto data la possibilità di usufruire di fondi Regionali in primis, oltre a quelli nazionali che sono stati sbloccati dalla norma Fraccaro, Parlamentare del Movimento 5 Stelle.

Movimento 5 Stelle Seveso

Mezzo miliardo di euro ai Comuni grazie alla norma Fraccaro

Ammontano a 500 milioni le risorse, assegnate dal Ministero dello Sviluppo economico, nell’anno 2019 a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione, che verranno assegnate a tutti i Comuni italiani in proporzione alla popolazione residente entro il 25 Aprile.

Grazie alla norma fortemente voluta dal Ministro Fraccaro e inserita nel decreto Crescita, il comune di SEVESO avrà la possibilità di investire 130 mila euro per finanziare progetti di mobilità sostenibile, di abbattimento delle barriere architettoniche, di messa in sicurezza degli edifici pubblici, strade e scuole.

Gli investimenti potranno essere utilizzati per investimenti di risparmio energetico negli edifici pubblici e per consentire l’installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili”.

Con il Movimento 5 Stelle al Governo lo Stato torna a investire sui territori e sui comuni dopo anni di tagli che si sono ripercossi sui cittadini.

Vogliamo migliorare la qualità della vita dei nostri concittadini. Lo abbiamo promesso e lo stiamo dimostrando.

 

Movimento 5 Stelle Seveso

Festa dell’albero 2018

La forestazione urbana è una delle misure di mitigazione necessarie per combattere l’inquinamento ed i cambiamenti climatici. Lo scorso anno, grazie all’iniziativa “alberi per il futuro” in 67 città italiane migliaia di cittadini hanno iniziato a mettere a dimora oltre 23.000 nuovi alberi e arbusti.

Sono alberi per il futuro. Piccoli alberi che iniziano a crescere.
Gli alberi modificano positivamente l’ambiente in cui viviamo moderando il clima, migliorando la qualità dell’aria, riducendo il deflusso delle acque piovane e ospitando la fauna selvatica.

Domenica 18 novembre, in occasione della Giornata Nazionale degli Alberi che si celebra il 21 dello stesso mese, verrà organizzata l’edizione 2018. Ci saranno nuove piantumazioni in tantissime città.
Pacificamente ‘armati’ di vanga e paletta, donne, uomini e bambini metteranno a dimora alberi e arbusti autoctoni della propria regione per arricchire spazi verdi esistenti o crearne di nuovi.

Anche a Seveso si terrà questa iniziativa.
L’appuntamento è per domenica 18 novembre alle ore 10.00 con ritrovo in zona area cani di via Redipuglia.

Partecipate numerosi!

APPROVATA la mozione fototrappole

Primo risultato positivo in Consiglio Comunale per il Movimento 5 Stelle di Seveso.
Lunedì 12 novembre durante la seduta di Consiglio è stata approvata la mozione, presentata dal nostro Consigliere Antonio Cantore, che impegna il Sindaco e la Giunta a destinare nell’ anno 2019 risorse per l’acquisto di telecamere mobili contro l’abbandono di rifiuti ed attivare un monitoraggio finalizzato al controllo dello scarico abusivo della spazzatura all’ interno del territorio comunale.
Dopo la bocciatura della mozione per l’acquisto di un bus elettrico cofinanziato da Regione Lombardia, questa volta maggioranza ed opposizione hanno votato all’ unanimità il testo presentato dal Movimento 5 Stelle e di questo diamo atto a tutti i Consiglieri.
Una mozione di buon senso, che abbracciava un punto, quello del contrasto all’ abbandono dei rifiuti, presente in tutti i programmi elettorali e che finalmente grazie a questa mozione ci auguriamo potrà diventare al più presto realtà.
Ben consapevoli che non sarà la panacea di tutti i mali, crediamo però possa essere un forte deterrente contro questa incivile pratica.

 

Movimento 5 Stelle Seveso

Mozione bus ecologico

Regione Lombardia ha emesso un bando per assegnare ai comuni un contributo per l’acquisto di nuovi automezzi ecologici per il trasporto scolastico, al fine di favorire gli studenti anche disabili negli spostamenti dalle loro residenze alle sedi scolastiche. I fondi stanziati ammontano a 1 milione di euro.

Come Gruppo Movimento 5 Stelle, giovedì 04 ottobre durante il Consiglio Comunale, presenteremo una mozione per impegnare il Comune di Seveso ad aderire a questo bando e cofinanziare l’acquisto dell’automezzo.

 

Movimento 5 Stelle Seveso