Categoria: Senza categoria

Interramento ferrovia a Seveso: ora o mai più!

12523075_1118506681501951_1587023791053482298_n

Il Movimento Cinque Stelle a Seveso non ha eletti, ma questo significa niente: ci occupiamo del nostro territorio come se fossimo nelle Istituzioni e anche di più. E grazie alla collaborazione con il nostro gruppo regionale produciamo risultati come questo, non solo parole!

Riportiamo di seguito le dichiarazioni del nostro Consigliere Regionale, Gianmarco Corbetta:

“Dopo la mia prima interrogazione del marzo 2014, torno sull’annoso problema dell’interramento della linea ferroviaria a Seveso. La linea ferroviaria taglia esattamente in due il centro del Comune e interrompe le strade che costituiscono gli assi portanti della vita sociale ed economica della città, creando enormi disagi alla popolazione residente, tanto che c’è addirittura chi ha cominciato lo sciopero della fame per protestare contro questa situazione.

In passato tutti i sindaci della Città di Seveso hanno formulato continue, e ad oggi inascoltate, richieste di interramento della linea ferroviaria.

Sono enormi le criticità che l’attuale situazione della ferrovia comporta per cittadini. A Seveso passano 160 treni al giorno e nelle ore di punta è molto difficoltoso attraversare il centro città: le sbarre dei passaggi a livello sono abbassate anche per 40 minuti all’ora, con ingenti disagi per la collettività, certificati anche da una puntuale analisi costi/benefici dell’interramento rispetto alla realizzazione dei sottopassi, svolta dal Comune: nei 30 anni di valutazione, lo “scenario sottopassi” presenta un Valore Attuale Netto (VAN) negativo per 8,4 milioni di euro mentre lo “scenario interramento” presenta un VAN positivo per 47,8 milioni di euro; l’inerzia delle istituzione nel risolvere il problema dei passaggi a livello sottopone la collettività a costi per circa 6 milioni ogni anno per tempi di attesa e carburanti, senza contare i costi ambientali e sanitari conseguenti al maggiore inquinamento.

Nella scorsa legislatura il Consiglio Regionale si era espresso a favore dell’interramento – stanziando anche dei fondi per lo studio di fattibilità – ma, al solito, ci si è arenati nel passaggiodalle parole ai fatti, visto che fino ad oggi in Regione nessuno ha più considerato questa importante opera.

Lo studio, commissionato a Ferrovienord, aveva accertato la fattibilità dell’opera indicando in circa 90 milioni di euro il costo di abbassamento del piano del ferro con eliminazione dei 7 passaggi a livello che spaccano in due la città e la realizzazione di una moderna stazione a 4 binari con ampie aree di interscambio ferro/gomma.

Alla fine dello scorso anno però la Giunta Maroni ha approvato uno stanziamento di 62 milioni di euro per il miglioramento dell’infrastruttura ferroviaria nella tratta Seveso-Meda/Camnago, di cui 37 milioni per realizzare due sottopassi e ammodernamenti vari della linea.

Le risorse stanziate non sono comunque sufficienti alla soppressione dei restanti cinque passaggi a livello ubicati sul territorio di Seveso, per cui in futuro dovranno essere comunque programmate altre opere per risolvere tali interferenze.

A questo punto, chiedo a Maroni con una nuova interrogazione, se non è meglio puntare senza ulteriori esitazioni sull’interramento! l’interramento persegue l’obiettivo di dare efficienza all’infrastruttura di trasporto pubblico, evitando la creazione di ulteriori barriere architettoniche per i disabili, riducendo quelle attuali, superando anacronistiche intersezioni strada–ferrovia come i passaggi a livello, causa di notevoli sprechi energetici e dannose emissioni inquinanti prodotte dai veicoli costretti a lunghe soste ed evitando, infine, percorsi di aggiramento lunghi, in forte pendenza e quindi gravidi di ulteriori emissioni inquinanti nonché di nuove cementificazioni di aree verdi.

L’interramento costa di più ma risolve definitivamente il problema che si trascina da decenni e che fa perdere tempo e denaro a tanti cittadini, mentre i due sottopassi finanziati da Maroni affrontano in maniera molto parziale la situazione.

Il Movimento 5 Stelle è assolutamente a favore del trasporto su ferro e del suo potenziamento in tutta la nostra regione, ma oltre alle sacrosante esigenze dei pendolari (chedifendiamo tutti i giorni), occorre tenere in debita considerazione anche il diritto dei cittadini di Seveso ad avere una città vivibile. E solo l’interramento può conciliare i diritti e le aspettative di tutti.”

 

Grazie per l’attenzione:

MoVimento 5 Stelle SeVeso

Buone Feste da Seveso 5 Stelle

buon-natale-m5s

Un augurio di Buone Feste a tutti i Sevesini dal Movimento 5 Stelle di Seveso.

Le nostre riunioni riprenderanno con l’anno nuovo. Il primo appuntamento è fissato per martedì 12 gennaio alle 21.00 con ritrovo presso i locali della nostra sede di Vicolo Giani Felice. Vi aspettiamo!

IL VIZIETTO

municipio.original.x

Saremo pedanti, non sarà il più sentito dei problemi a Seveso, ma iniziamo perlomeno ad affrontare le piccole cose per fare funzionare anche quelle grandi. Se aggiungiamo poi che uno dei pilastri fondamentali del Movimento Cinque Stelle è la PARTECIPAZIONE, il cerchio è chiuso.

L’argomento è ancora quello delle Commissioni comunali, pubbliche e quindi aperte alla cittadinanza, salvo rarissime e, a memoria d’uomo, mai realizzate eccezioni.

Prima, qualche giorno fa, la convocazione della “Commissione Paesaggio” in orario comodo solamente per chi l’ha convocata, non certo per chi potrebbe essere interessato a partecipare, ma perlomeno pubblicizzata con debito anticipo; ora, addirittura la mancata pubblicizzazione della “Commissione Capigruppo”, che si è tenuta lo scorso venerdì 30 Ottobre e che di solito anticipa di poco ed è preparatoria ad un Consiglio Comunale.

Non è la prima volta che la pubblicizzazione o manca del tutto o, se va bene, è effettuata all’ultimo momento e, a questo punto, ci aspettiamo che neanche sarà l’ultima: è ormai un’abitudine quanto basta consolidata che, non capiamo perché e riteniamo molto grave, interessa in particolar modo proprio la Capigruppo.

Com’era l’hashtag? #sevesocittàaperta… sì, come no, alla faccia della tanto sbandierata trasparenza istituzionale!

Pausa estiva

torniamo-a-settembre

Con l’arrivo del periodo estivo, le riunioni del Movimento 5 Stelle di Seveso sono sospese.

Diamo appuntamento a tutti per il 1 settembre alle ore 21.00 nella nostra sede di Vicolo Giani Felice per la ripresa degli incontri.

Come sempre, anche durante questo mese di sospensione delle riunioni plenarie, i nostri gruppi di lavoro continueranno ad incontrarsi e lavorare per il territorio.

A tal proposito, a breve, pubblicheremo le immagini delle videoriprese che abbiamo fatto durante il Consiglio Comunale del 15/07.

Augurando buone vacanze, ferie o più semplicemente buon riposo a tutti i Sevesini, vi rinnoviamo l’appuntamento per settembre.

MoVimento 5 Stelle Seveso

10 Luglio 1976 – 10 Luglio 2015

11667348_1081081788588328_413029024249378818_n

Il giorno che, trentanove anni fa, sconvolse Seveso era un sabato.

Alle ore 12.37 per evitare l’esplosione di un reattore, la valvola di sicurezza dell’azienda ICMESA di Meda rilasciò nell’aria una sostanza che, nel corso degli anni, prenderà molti nomi:

  • 2,3,7,8-tetraclorodibenzo-p-diossina
  • TCDD
  • Diossina Seveso

 

Tante ombre, ancora oggi, sono presenti sugli avvenimenti di quei giorni.

Il fantasma di quella tragedia è sepolto sotto 40 cm di terra in gran parte della zona che costeggia la superstrada.

Qualcuno vorrebbe riportarlo alla luce, pensando bene di far passare un’autostrada proprio sui quei terreni contaminati.

Come Movimento 5 Stelle di Seveso siamo ovviamente contrari a questo scempio del nostro territorio. I nostri Consiglieri Regionali ed i nostri Parlamentari monitorano costantemente lo stato dei lavori e si interfacciano con associazioni sul territorio.

Per come e quanto ci sarà possibile non permetteremo a Seveso di rivedere indesiderati spettri del passato.

 

MoVimento 5 Stelle Seveso

Seveso e la Rete

Siamo nel 2015, viviamo in una società continuamente connessa alla rete tramite PC, smartphone e tablet; la Rete è diventata veicolo di informazioni ed aggiornamenti in tempo reale sui fatti del mondo.
Possiamo video-chiamare gratis dal telefonino, pubblicare le nostre foto, ritrovare vecchi compagni di scuola e, cosa non da poco, condividere tutte quelle notizie che ci paiono interessanti e che vorremmo far conoscere ai nostri amici.
Si condivide l’articolo del quotidiano online, del sito di informazione, del blog di questo o quel giornalista, della pagina facebook che ci informa sulla salute.
Insomma, oggi tutti i siti internet permettono di condividere tutto con tutti.

Abbiamo detto tutti i siti internet?
Scusate, sbagliavamo. Tutti tranne quello del Comune di Seveso.

Non è accettabile che nel 2015 un sito non permetta di condividere con un click le informazioni in esso contenute. Informazioni importanti, opportunità che spesso non arrivano ai diretti interessati perché questi non seguono costantemente il sito, ma che magari scoprirebbero se fosse possibile condividerle.
Non è accettabile che un Comune come Seveso non abbia almeno una pagina facebook.
Non è accettabile che un Comune come Seveso abbia un sito internet pessimo ed anche mal funzionante. Sono mesi che la funzione di ricerca è fuori uso. Assurdo.

Attenzione, non stiamo chiedendo la luna, sia chiaro.
Non stiamo chiedendo (anche se sarebbe molto utile e bello) di aderire al progetto “Decoro Urbano”, un’applicazione con cui segnalare al comune buche, sporcizia, atti vandalici e discariche abusive; applicazione a cui ha aderito tra gli altri anche il Comune di Meda.
Stiamo chiedendo di offrire almeno i servizi informatici minimi che la Cittadinanza di Seveso dovrebbe vedersi garantiti.

Invitiamo dunque l’Amministrazione Comunale a mettere mano al sito istituzionale, a svecchiarlo e a dare a Seveso uno strumento di comunicazione attuale, più user-friendly e più social, non fermo alla preistoria di internet. Un sito che permetta di condividere sulla propria pagina facebook i link per informarsi sul bonus bebè, i nuovi orari della biblioteca e la data del prossimo Consiglio Comunale.
I giovani d’oggi (ma anche tanti adulti) si informano tramite la rete, avere uno strumento obsoleto non aiuta i cittadini ad avvicinarsi alla vita del comune: non sottovalutate questo problema.

Movimento Cinque Stelle – Seveso

 

Serata dedicata al microcredito per le piccole e medie imprese

Il Movimento 5 Stelle di Seveso organizzerà una serata dedicata alle piccole e medie imprese in cui relatori del calibro di Paola Carinelli, Davide Tripiedi, Daniele Pesco e Dino Alberti, tutti parlamentari eletti nel Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati, parleranno del microcredito che sarà possibile richiedere dalle PMI grazie al fondo creato dal taglio degli stipendi di tutti i parlamentari del Movimento 5 Stelle.

Vuoi aprire un’attività? Bene!

Il fondo per il microcredito punta a far partire migliaia di attività e creare nuove opportunità di lavoro grazie a finanziamenti fino a 25.000 euro, rimborsabili in 10 anni a tassi bassissimi e senza garanzie reali (no alle ipoteche su case e terreni).

Grazie al lavoro del Movimento 5 Stelle finalmente un aiuto per far partire migliaia di nuove imprese!

Vi aspettiamo dunque il 15 maggio, alle ore 21.00, presso l’aula magna delle scuole medie “Leonardo da Vinci” in via De Gasperi a Seveso.

JpegMicrocreditoridotta

8×1000 all’edilizia scolastica

8x1000

Siamo in periodo di dichiarazioni dei redditi e, grazie ad un emendamento proposto dal Movimento 5 Stelle alla legge di stabilità 2014, dallo scorso anno firmando nella casella STATO i contribuenti destinano parte del loro 8×1000 irpef all’edilizia scolastica, vera e propria emergenza nazionale.

Le opere riguardano la ristrutturazione, la messa in sicurezza, l’efficientamento energetico, l’adeguamento antisismico ed il superamento delle barriere architettoniche degli edifici scolastici.
Risulta dunque importante firmare e far firmare nella casella STATO, per garantire più fondi alle scuole e di conseguenza più sicurezza per gli studenti.

Raccolta firme #fuoridalleuro

copertina-FB2

Ricordiamo a tutti i cittadini di Seveso che, presso l’ufficio anagrafe, abbiamo depositato i moduli per la raccolta firme per consentire agli Italiani di potersi esprimere, tramite referendum, sull’opportunità continuare a rimanere nell’Euro o riappropriarsi della sovranità monetaria.
Potete firmare presso gli uffici di viale Vittorio Veneto (ufficio anagrafe del Comune) in questi orari:
Lun : 10:00/13:45
Mar : 9:00/13:00
Mer : 14:30/18:00
Gio : 9:00/13:00
Ven : 9:00/13:00
Sab : 9:15/11:45

Buone Natale e Buone Feste a tutti i Cittadini

buone-feste-480x360

 

Il Movimento 5 Stelle di Seveso augura un sereno Natale a tutti i Sevesini e non.

Anche durante le feste continueremo a monitorare la situazione cittadina (compreso il regalo di Natale del PGT) e vi diamo appuntamento alle nostre riunioni nel 2015.

Il primo incontro sarà per mercoledì 7 gennaio presso la nostra sede di Vicolo Giani Felice.

Ancora auguri di Buone Feste a tutti voi ed alle vostre famiglie!