Autore: Gruppo Comunicazione

Consiglio Comunale del 04/10/2018

Di seguito le riprese del Consiglio Comunale del 04 Ottobre 2018.
Noi continueremo a riprendere e darvi informazione di ciò che avviene in consiglio, Voi continuate a seguirci e supportarci, grazie e buona visione.

Movimento 5 Stelle Seveso

Bocciata la nostra mozione sul bus elettrico

Giovedì scorso, 4 ottobre, in Consiglio Comunale è stata bocciata la nostra mozione che impegnava il Comune ad acquistare un bus elettrico ad uso delle scuole Sevesine sfruttando un bando regionale che si sarebbe fatto carico per il 50% della spesa.

La motivazione, manco a dirlo, è quella economica.

Sappiamo benissimo che a Seveso la situazione finanziaria non è certo florida, ma se perdiamo certi treni…. o bus…. questi difficilmente passeranno di nuovo.

L’idea proiettata nel futuro era che questo sarebbe potuto essere un primo, piccolo passo verso l’internalizzazione del servizio, per trasformare Seveso in una città moderna, una smart city, ma nell’immediato questa sarebbe potuta essere un’occasione per acquistare un bus da mettere a disposizione di bambini e ragazzi disabili per agevolare loro il tragitto casa/scuola/casa.

Un bus piccolo, che avrebbe potuto trasportare agevolmente da una a quattro carrozzine, non necessariamente un gigante da 50 posti. Questi bus poi possono essere guidati dai possessori di patente B, quindi gli autisti si sarebbero potuti facilmente reperire tra dipendenti comunali od anche tra volontari.

Ma niente. Dobbiamo incassare questa bocciatura che, se dai banchi della maggioranza è stata a loro modo quantomeno giustificata, fa veramente sbarrare gli occhi da parte dei consiglieri PD, che oltretutto invitiamo a leggersi meglio gli incartamenti prima di venire in Consiglio ed uscirsene con affermazioni errate che bene certo non fanno alla discussione.

Persa una battaglia stiamo già serrando le fila e preparandoci a nuove sfide, sempre nell’ottica di essere propositivi per il bene dei Sevesini, al contrario di chi, sempre giovedì sera, ha trasformato il finale del Consiglio Comunale in una becera discussione da bar.

Movimento 5 Stelle Seveso

Mozione bus ecologico

Regione Lombardia ha emesso un bando per assegnare ai comuni un contributo per l’acquisto di nuovi automezzi ecologici per il trasporto scolastico, al fine di favorire gli studenti anche disabili negli spostamenti dalle loro residenze alle sedi scolastiche. I fondi stanziati ammontano a 1 milione di euro.

Come Gruppo Movimento 5 Stelle, giovedì 04 ottobre durante il Consiglio Comunale, presenteremo una mozione per impegnare il Comune di Seveso ad aderire a questo bando e cofinanziare l’acquisto dell’automezzo.

 

Movimento 5 Stelle Seveso

Interrogazione al Sindaco

Il Comune di Seveso è sotto organico e questo si riflette sui servizi che vengono erogati ai cittadini.

Per risolvere o quantomeno mitigare questo problema una soluzione che come Movimento 5 Stelle Seveso ci sentiamo di consigliare all’Amministrazione potrebbe essere l’impiego a costo zero di personale dipendente del ministero della Difesa in ausiliaria.

L’istituto dell’ausiliaria è infatti un periodo transitorio durante il quale il militare, in occasione della cessazione del rapporto permanente di impiego e, in alternativa, al congedo in riserva, può essere richiamato dalla Pubblica Amministrazione della sua provincia di residenza per un periodo di cinque anni. Tutto ciò senza alcun costo supplementare per il Comune, perché il militare in quei 5 anni continua ad essere pagato dalla Difesa.

Si tratta di uno strumento che è sempre esistito, ma che la Difesa – nei governi che si sono susseguiti fino ad oggi – non ha mai saputo mettere a disposizione dei Comuni o delle Regioni.

Ora, grazie al nuovo Governo, questo strumento è stato messo a sistema e può essere finalmente utilizzato.
È stato infatti pubblicato in Gazzetta ufficiale l’elenco dei militari in ausiliaria: professionisti con le loro qualifiche pronti a dare il loro contributo a Comuni, Regioni e a tutte le Pubbliche Amministrazioni che ne avranno necessità.

Esempio: un Comune ha necessità di un ingegnere specializzato? Di un medico? Di un biologo? O di un informatico?
Ebbene, il sindaco o un suo delegato potranno contattare direttamente la direzione del personale militare, chiedere se tra le Forze Armate ci sono professionisti in ausiliaria residenti presso il Comune stesso e chiamarli in supporto dell’amministrazione per i 5 anni previsti!

Per il prossimo Consiglio Comunale abbiamo preparato un’interrogazione per capire se il Sindaco vorrà recepire questo nostro suggerimento attingendo, previa disponibilità, alle liste di professionisti messi a disposizione da questo nuovo strumento che potrebbe rivelarsi utile per migliorare i servizi al cittadino con il vantaggio di non pesare sulle casse comunali.

Restate sintonizzati, vi aggiorneremo in merito.

Movimento 5 Stelle Seveso

In foto il Ministro della Difesa Elisabetta Trenta

Consiglio Comunale di insediamento 16/07/2018

Così come nella precedente legislatura, anche in questa continuerà il nostro impegno a registrare e pubblicare le immagini del Consiglio Comunale, sempre nel tentativo di avvicinare quanta più gente possibile alla politica Sevesina.

Buona visione.

Nei prossimi giorni saranno pubblicate anche le riprese del 30/07

Continuate a seguirci.

Movimento 5 Stelle Seveso.

Discorso di insediamento Consigliere Movimento 5 Stelle

Lunedì 16 luglio si è tenuta la seduta di insediamento del Consiglio Comunale di Seveso.

Qui di seguito pubblichiamo il discorso pronunciato dal rappresentante del Movimento 5 Stelle di Seveso in consiglio Comunale, Antonio Cantore:

“La nostra attività sarà improntata a principi ben noti a tutti: trasparenza, partecipazione, condivisione. Sicuramente commetteremo degli errori, ma ci auguriamo che la collaborazione comune possa essere d’aiuto a ridurli al minimo o ad annullarli del tutto.

Faremo del nostro meglio affinché i Cittadini possano, attraverso di noi, entrare nelle Istituzioni e portare le proprie istanze affinché possano essere prese in considerazione e discusse.

Noi saremo i loro portavoce, senza alcuna distinzione: le buone idee e le buone proposte non hanno colore né etichette ed in quanto tali vanno sostenute e portate avanti. La nostra sarà pertanto una opposizione costruttiva e propositiva.

Nel corso di questo mandato, che per il bene della Città ci auguriamo possa essere proficuo e duraturo, contiamo di trovare risposte ad argomenti vecchi e nuovi, alle piccole come alle grandi opere: ed allora ricordiamo per esempio che all’allora Sindaco Butti inviammo una nota in cui presentammo, conti alla mano, tutte le nostre perplessità sulla “privatizzazione” della Farmacia Comunale. Quella nota non ebbe mai risposta, nel frattempo la Farmacia è stata affidata ad un soggetto privato avendone il Comune un tornaconto discutibile e, se ci guardiamo intorno, vediamo che Comuni come Cesano Maderno non solo gestiscono il servizio direttamente, ma anche con benefici e stanno addirittura incrementando il numero delle farmacie gestite. Ci chiediamo e chiediamo quindi se questa Amministrazione vorrà valutare e rivedere gli accordi presi dalla precedente gestione.

Un altro tema caldo, ma colpevolmente tenuto poco in considerazione è l’inceneritore di Desio. Nel corso dell’Amministrazione precedente si è prima votato a favore della sua ristrutturazione salvo poi tentare l’impresa impossibile (visti gli infruttuosi tentativi negli anni) di alienare la quota societaria in mano al nostro Comune. Un voto incomprensibile, tanto più alla luce della valutazione che Regione Lombardia con l’allora Assessore all’Ambiente Claudia Terzi fece dell’inceneritore: il più obsoleto in regione, pronto per la rottamazione insomma, ma improvvidamente e colpevolmente resuscitato da un voto sciagurato o perlomeno poco informato.
Ci chiediamo e chiediamo quindi quale sarà la posizione di questa Amministrazione?

E veniamo infine, ma solo per brevità perché molto altro ci sarebbe ancora, ai due temi per antonomasia che stanno interessando la nostra Città: Pedemontana e l’attraversamento ferroviario.

Le nostre posizioni sono ben note: No a Pedemontana ed ai sottopassi.

Pedemontana è un’opera vecchia e inutile, che ha altresì tradito il suo spirito e la sua utilità iniziali. Che si eviti di andare a smuovere terreni notoriamente interessati dalla diossina sconfinando addirittura nel Bosco delle Querce, che ci si fermi al costruito finora e che si proceda piuttosto alla riqualificazione dell’esistente da lì in avanti. La Regione a trazione leghista, però, non è dello stesso parere: ci chiediamo e chiediamo allora quale sarà la posizione di questa Amministrazione?

Sottopassi: nei paesi vicini che li hanno realizzati ci si rende subito conto che dividono ulteriormente oltreché essere fonte di traffico ed inquinamento. In questo particolare momento storico della politica italiana, che vede una Amministrazione a trazione leghista in Comune ed in Regione ed un governo “a contratto” Lega-M5S in Parlamento, quale occasione migliore per cercare ed attuare sinergie di ogni tipo e ad ogni livello volte ad annullare provvedimenti sciagurati come l’approvazione del raddoppio della linea ferroviaria e riproporre con forza una soluzione alternativa?

Certo, le premesse non sono molto incoraggianti: l’alleanza elettorale Lega-Forza Italia-Galbiati ha messo un bel punto esclamativo sui sottopassi, ma per i motivi sopra addotti riteniamo che si possa fare anche un passo indietro e rivalutare il tutto considerando il rapporto costi/benefici senza guardare ciecamente al solo aspetto economico.

Ecco, questi sono solamente alcuni spunti che ci sentiamo di condividere: ci auguriamo che possano essere fonte di ispirazione e di collaborazione tra TUTTE le forze politiche qui sedute al fine del BENE COMUNE.

Cari cittadini, Sig. Sindaco, Presidente, Giunta, Care Consigliere e Consiglieri, concludiamo con un saluto a tutte le Associazioni di Seveso, in quanto rappresentano la rete connettiva della visibilità e della socialità della nostra città. Ai colleghi Consiglieri di opposizione auguriamo di svolgere al meglio il loro ruolo di oppositori fermi e rigorosi, certi della loro lealtà, correttezza e competenza.

Per quanto ci riguarda è un fatto che ci onora e che ci carica di responsabilità, perché crediamo che il Consiglio Comunale debba essere il luogo di massima espressione della democrazia e del dibattito politico della nostra comunità.”

Movimento 5 Stelle Seveso

Ci vediamo in Consiglio!

 

Con il ballottaggio si è finalmente conclusa una delle campagne elettorali più sgradevoli di sempre. Battibecchi social e toni troppo accesi in maniera spesso ingiustificata hanno segnato in negativo l’intera campagna elettorale ed in particolar modo queste ultime due settimane.

L’auspicio è che questa fase si sia finalmente conclusa e che fin da subito si dia spazio ai fatti di cui Seveso ha un estremo bisogno.

Rivolgiamo dunque al neo Sindaco Luca Allievi i nostri migliori auguri per il suo non facile mandato.

Da parte nostra abbiamo già espresso pubblicamente l’intenzione di essere opposizione severa, ma propositiva: porteremo finalmente in Consiglio le nostre idee per Seveso.

Siamo attesi da una esperienza nuova e stimolante da cui trarremo ulteriore insegnamento ed esperienza per il futuro.

Desideriamo ringraziare nuovamente chi ci ha votato, ricordando a tutti i Sevesini che le nostre porte sono sempre aperte e le nostre orecchie sempre disponibili all’ascolto.

Infine, permetteteci un dovuto, ma sentito, ringraziamento ai Consiglieri uscenti Roberto Fumagalli e Daniele Tagliabue, che ci avevano promesso e che ci hanno offerto il loro aiuto come certificatori per la raccolta firme indispensabile alla presentazione della nostra lista a queste elezioni amministrative: GRAZIE.

Ci vediamo in Consiglio!

Movimento 5 Stelle Seveso.

Si riparte

A poco più di una settimana dal primo turno di voto ed a pochi giorni dal ballottaggio, per noi del Movimento 5 Stelle di Seveso è già possibile tirare le somme e fare il bilancio di queste elezioni amministrative che non hanno risparmiato colpi bassi ed anche qualche scorrettezza di troppo durante la campagna elettorale.

Partiamo dal bicchiere mezzo vuoto, dopo mesi e mesi di lavoro per preparare un programma da più parti definito ottimo e presentare una lista, ritrovarsi quarta forza di Seveso non può certo lasciarci soddisfatti. E qui finisce il bicchiere mezzo vuoto.

Il bicchiere mezzo pieno è invece quello che amiamo di più, da inguaribili ottimisti convinti di cambiare l’Italia, noi del Movimento 5 Stelle non ci abbattiamo mai, ed anche gli attivisti di Seveso sono già pronti a ripartire con rinnovato entusiasmo.

Entusiasmo dovuto al fatto di aver migliorato il nostro risultato rispetto a 5 anni fa con un aumento in termini percentuali di circa il 3% ma, in termini concreti, di aver messo in Consiglio Comunale il nostro candidato sindaco Antonio Cantore.
Finalmente nella la prossima legislatura potremo dire la nostra non solamente tramite comunicati od iniziative personali, ma con atti concreti ai quali sarà dovuta una risposta certa.
La nostra sarà un’opposizione dura, senza sconti, ma sarà soprattutto propositiva.

Non ci limiteremo come l’opposizione che abbiamo visto in questi 5 anni (Tagliabue escluso e del quale il consiglio sentirà la mancanza) a votare contro o ad astenersi senza mai proporre nulla.
Cercheremo di portare in consiglio le nostre idee per Seveso, idee frutto del nostro lavoro ma anche di quello di tutti quei cittadini che ci hanno sostenuto e continueranno a farlo, ed ai quali va un sentito GRAZIE per il supporto e l’affetto dimostratoci.

Per concludere e renderlo chiaro e cristallino a tutti, per il ballottaggio del 24 giugno il Movimento 5 Stelle non darà nessuna indicazione di voto lasciando completa libertà ai propri elettori.

Grazie,

Movimento 5 Stelle Seveso

Come esprimere correttamente il proprio voto

Ci siamo, finalmente il 10 giugno è alle porte, finalmente Seveso potrà nuovamente tornare ad esprimersi per l’elezione del proprio Sindaco e del Consiglio Comunale.

Domenica i Sevesini potranno scegliere se rimanere legati alle solite facce della vecchia politica che ha amministrato Seveso negli ultimi 20 anni con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti, oppure provare a cambiare, proiettandosi nel futuro e riappropriandosi della propria città votando Antonio Cantore ed il Movimento 5 Stelle.

Come esprimere correttamente il proprio voto?

Barrando con una croce il nome del candidato sindaco, con un’altra croce il simbolo del Movimento 5 Stelle ed indicando al massimo due preferenze con alternanza di genere, ovvero una preferenza maschile ed una femminile.

Qui sotto un fac-simile della scheda elettorale.

In alternativa, per esprimere un voto utile senza rischiare di incappare in errori (magari persone anziane che non conoscono i candidati od il corretto metodo di voto), è sufficiente mettere una croce sul simbolo del Movimento. In questo modo il voto, pur non esprimendo preferenze, è valido per la lista ed il candidato Sindaco ad essa collegato.

BUON VOTO SEVESINI!