Asfalto elettorale

Nel nostro programma per Seveso tra le priorità c’è la sicurezza del cittadino, sicurezza che passa anche da una corretta manutenzione delle strade. Lo scriviamo a chiare lettere:
“La manutenzione delle strade a Seveso è disastrosa, vanno subito adottate misure per evitare incidenti causati dalle buche, con qualsiasi mezzo ci si muova i pericoli sono grandi”.

Seveso invece ha visto un inesorabile deterioramento del suo manto stradale, con situazioni veramente gravissime come in via Vignazzola angolo Via Cavalla. Buche profonde e pericolose lasciate per mesi senza manutenzione e con solo un cartello ad indicarne la pericolosità.
https://www.mbnews.it/2018/05/baruccana-strada-dissestata-allincrocio-via-vignazzola-cavalla-residenti-esasperati/

Magicamente però, ad una settimana dal voto per le amministrative, la strada è stata sistemata.

Sapete come si chiama questo? ASFALTO ELETTORALE.

Il nostro ex parlamentare Alessandro Di Battista, in un post facebook del 2016 ne dava questa definizione:

L’ASFALTO ELETTORALE
In moltissimi comuni italiani sindaci e amministrazioni uscenti, a poche settimane dalle elezioni, si stanno finalmente impegnando a costruire un muretto, a rattoppare qualche buca o a sistemare la segnaletica stradale. La domanda è: non ci potevano pensare prima? Figuriamoci, “l’asfalto elettorale” va steso quando serve ai politici, mica ai cittadini. Diffidate da tutti quei politici locali che dopo anni di immobilismo soltanto adesso corrono da un cantiere all’altro tutti sudati con “sforbiciata” in canna e fascia tricolore addosso. Questi sono i politici di peggior specie! Ci trattano come deficienti smemorati utili soltanto quando gli servono i nostri voti. Eravamo una Repubblica fondata sul lavoro, oggi per responsabilità loro (ma anche nostra) siamo una “Repubblica fondata sulle rotatorie costruite prima delle elezioni”. Ve lo chiedo con garbo ed educazione: votiamo via questi cialtroni!”