Mese: dicembre 2013

Buon Natale dal MoVimento 5 Stelle di SeVeso

remagia5stelle

 

Buon Natale a tutti i Sevesini.

Buon Natale a tutti gli attivisti del MoVimento 5 Stelle.

Buon Natale a tutti coloro che nell’ultimo anno ci hanno sostenuto, consigliato e spronato ad andare avanti.

Buon Natale a chi è venuto ai nostri banchetti.

Buon Natale a chi ci ha votato, ma anche a chi non lo ha fatto ed ora se ne è pentito.

Buon Natale a tutte le persone perbene che lottano per un Mondo migliore, per il Lavoro, la Salute, la Scuola, la Giustizia.

Buon Natale a tutte le persone oneste.

Buon Natale a tutti Voi.

Facebooktwittergoogle_plustumblrby feather

Trenord, da domenica il nuovo orario

….

Mentre Seveso rimarrà nella più totale immobilismo nonostante le promesse in campagna elettorale, attenzione riportiamo l’articolo di quibrianza.

Nuovi orari per i treni di Ferrovie Nord Milano: da domenica, 15 dicembre, entrano in vigore nuove modifiche. Una novità che era già stata annunciata nel mese di novembre nel corso di un incontro che si era svolto in Regione Lombardia e che non è motivata dalla semplice necessità di variare gli orari con l’arrivo della stagione invernale, bensì anche in considerazione del fatto che la linea Milano-Asso si trasformerà in un grande cantiere.

Nei prossimi mesi, infatti, sono previsti lavori per 75 milioni di euro su tutta la tratta suddivisi in 14 cantieri “locali”. Tra questi balzano all’occhio la realizzazione del sottopasso veicolare nel Comune di Bovisio Masciago, ma anche la riqualificazione della stazione di Meda. In più messa a norma di tutte le stazioni con miglioramento dei sottopassi pedonali attraverso l’installazione di ascensori, nonché la posa di pensiline su numerose banchine per dare una copertura ai pendolari contro le intemperie.

“La Milano-Asso – afferma l’ingegner Roberto Ceresoli, amministratore unico di NORD_ING e direttore Sviluppo Infrastruttura di FERROVIENORD – nonostante al sua importanza è sempre stata una Cenerentola. Ora, grazie a questi lavori, sarà finalmente riqualificata e adeguata”.

Facebooktwittergoogle_plustumblrby feather

Tares.. Ma i bollettini?

..

Alla Cortese att.ne del Consiglio Comunale:

Il 16 dicembre scade il termine per il pagamento della TARES ma molti (loro malgrado) non hanno ancora ricevuto il modello F24 o lo stanno ricevendo solamente in queste ore o addirittura lo riceveranno fuori tempo massimo e bene che vada li riceveranno nell’ultimo giorno utile.

Oltre al fatto che è l’ennesima tassa ingrossata a scapito del contribuente, invitiamo la nostra Amministrazione a fare in modo che vengano sospese ed annullate le sanzioni per i ritardi nei pagamenti, prendendo una posizione chiara ed inequivocabile già in Consiglio Comunale questa sera. La lettera allegata al modello di pagamento consegnata finora a pochi “fortunati” ha la data del 15 Novembre: ridursi in queste condizioni non è serio né corretto.

E’ secondo noi antipatico e controproducente che una evidente difficoltà gestionale messa in mostra da parte dell’Amministrazione vada a gravare ulteriormente con sanzioni su un altrettanto evidente momento di difficoltà di larga parte delle famiglie sevesine.

Movimento 5 Stelle Seveso.

Facebooktwittergoogle_plustumblrby feather

Convocazione Consiglio Comunale 13/12/2013

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE – Nel giorno 13 Dicembre 2013 alle 21,00 presso l´Aula Magna della Scuola Media di via De Gasperi, si terrà la seduta di prima convocazione del Consiglio Comunale.

O.D.G.

1 – LETTURA ED APPROVAZIONE VERBALI SEDUTE DEL 27/09/2013 E 09/10/2013.

2 – ASPES S.R.L. – VALUTAZIONI IN RELAZIONE ALLA DUE DILIGENCE E DELIBERAZIONE ATTI CONSEGUENTI.

3 – DELIBERA DI INDIRIZZO IN MATERIA DI GESTIONE DEL SERVIZIO DI IGIENE URBANA.

Facebooktwittergoogle_plustumblrby feather

138: abbiamo vinto. Il MoVimento 5 Stelle ha salvato la Costituzione

..

Il MoVimento 5 Stelle ha vinto la sua battaglia contro i partiti che volevano cambiare illegalmente la Costituzione.
Ad ammettere la sconfitta è stato ieri lo stesso Letta: “Si lavori sulla procedura dell’attuale articolo 138 della Costituzione”. Era esattamente ciò che chiedevamo.
Abbiamo aspettato a cantare vittoria, e lo abbiamo fatto perché volevamo vedere chi nella stampa coglieva l’ammissione di questa disfatta.
Disfatta che arriva solo grazie al M5S.

Se non avessimo fatto slittare di un mese da agosto a settembre questa scellerata volontà dei partiti, se non fossimo saliti sul tetto di Montecitorio per sensibilizzare i cittadini su quanto stava accadendo, se tutto il MoVimento non si fosse unito in uno sforzo comune coinvolgendo l’Italia intera, a quest’ora la riforma della Costituzione avrebbe fatto in tempo a passare, giusto giusto trenta secondi prima del passaggio di Berlusconi all’opposizione.

E invece, ora non hanno più i numeri.

Il fallimento di Letta tradisce anche una clamorosa autoaccusa: l’iter di modifica scelto era palesemente incostituzionale. Dopo il Porcellum, dopo i soldi ai partiti, anche la riforma della costituzione era abusiva.

E poi ancora qualcuno si chiede cosa stiamo facendo per l’Italia?

Risposta facile: abbiamo salvato la Costituzione. Insieme a migliaia di cittadini.

Facebooktwittergoogle_plustumblrby feather

La Non Fiducia a Letta.

Mi creda presidente Letta, se non fosse così dolorosa la situazione che stiamo vivendo, proverei quasi pena per lei. Sono passati poco più di due mesi dall’ultima volta. Quella in cui il solito prestigiatore riuscì ad estrarre l’ennesimo coniglio dal cilindro. E lei era proprio lì, giulivo e sorridente, mentreelogiava di nascosto un pregiudicato, un evasore fiscale, chiamandolo “grande”.

Stessa scena, stesso posto, quasi lo stesso cast di Governo. Mi chiedo se l’assuefazione da programmi tv, che sembra aver narcotizzato una larga fetta del popolo italiano, non sia da lei riproposta in questo Parlamento, pur di distrarci tutti trascinandoci in un grande reality show, in cui nulla di ciò che appare corrisponde alla realtà.

E infatti cosa rappresenta il dibattito odierno?

Voi volete nascondervi dietro l’ennesimo inciucio a danno dei cittadini italiani, pur di incassare una fiducia risicata… votata spalmando una nuova passata di colla sulle vostre poltrone.

 

Facebooktwittergoogle_plustumblrby feather

V3day #Oltre

…. il racconto di Giancarlo Terraneo, uno dei nostri attivisti sevesini.

Un mix di emozioni, questo è quello che abbiamo provato in questa splendida giornata dicembrina. Tanti amici, vecchi e nuovi, sul bus che parte alle 8:00 da Cesano, direzione Piazza della Vittoria a Genova.

Si parla di tutto, dagli argomenti più seri che in questi giorni interessano i nostri comuni, fino a cose più frivole, oltre ovviamente quello che ci aspetta e che ci aspettiamo da questa giornata.

Arriviamo a Genova verso le 11.30, una breve sosta per un veloce pranzo e poi via verso gli stand della piazza. Incontriamo tanti, ma veramente tanti parlamentari del Movimento 5 Stelle.

La prima è Paola Taverna, colei che ha messo l’epitaffio sulla decadenza di Berlusconi. Circondata da tantissime persone, è la prima ad essere stupita da questo incredibile affetto. Molti del nostro gruppo le stingono la mano, le fanno complimenti e scattano qualche foto con lei.

Pochi metri e vediamo Di Battista, la folla intorno a lui è tale da far desistere i più di noi dall’avvicinarlo. Un vero catalizzatore di positività, Alessandro stà diventando un simbolo per questo Movimento. Seguono poi altri incontri con Di Maio, Crimi e, ciliegina sulla torta, la “nostra” Giovanna Mangili, sempre sorridente e disponibile con tutti.

Loro sono i simboli di una politica distante anni luce da quella fatta di scorte che accompagnano a fare la spesa e auto blu a servizio di parenti e amici.

Poi è arrivato lui, Beppe Grillo, il trascinatore di questo Movimento, colui che esprime i desideri di una gran parte di questa Italia, stufa di privilegi e privilegiati, stufa di tasse e balzelli che a giorni alterni soffocano il nostro Paese.

Parla di tutto, della richiesta di impeachment per Napolitano, le bugie di Letta sul Porcellum, il referendum sull’Euro e le prossime elezioni Europee.

In una giornata di sole, ma con un vento gelido che sferza sulla piazza, Beppe scalda i cuori, rinforza il legame che c’è tra la gente del Movimento, accorsa in questo giorno a confrontarsi, non a “contarsi”. Che fossimo in tanti lo sapevamo già, noi del Movimento non avevamo bisogno di vedere la piazza gremita. Ora però, grazie a questa giornata, lo sanno anche gli altri. Il fiato sul collo aumenta, cari politicanti di professione.

L’apertura di questo scritto, che inizialmente voleva essere di poche righe, parla di un mix di emozioni. Da Sevesini, dopo una giornata del genere, pensare di non avere un rappresentante nel consiglio comunale suscita in noi rabbia e tristezza. Non essere entrati in consiglio per poche decine di voti ci impedisce di lavorare come vorremmo per il bene di Seveso.

Ma è anche grazie a giornate come questa che capisci che non devi mollare, che se anche non hai i mezzi per incidere sulle decisioni comunali, puoi sempre lavorare per informare i cittadini e renderli partecipi della cosa pubblica. Il cittadino deve interessarsi della politica, il nostro compito è anche quello di dargli lo stimolo e la possibilità di farlo.

Ed è così che, stanchi per la giornata ma con le pile dell’entusiasmo ricaricate al 100%, che ci ributtiamo nel quotidiano, ricominciando a vigilare per il bene del nostro comune e dei nostri cittadini.

Grazie a chi c’era e a chi avrebbe voluto esserci, grazie a Beppe, Casaleggio, Dario Fo e a tutti i parlamentari.

Grazie per le emozioni, le sensazioni, l’entusiasmo e la gioia che questa giornata e questa piazza ci hanno regalato.

Lo sapevamo già, ma ora lo sappiamo con più consapevolezza.

Siamo la speranza, siamo il futuro, siamo Oltre!

Facebooktwittergoogle_plustumblrby feather